Spedizione gratuita in Italia sopra i 50 €

GIOCO LIBERO – sperimentare, sbagliare, creare

Rispetto all’oceano di argomenti compresi nel concetto di gioco e giocattolo che meriterebbero un lungo approfondimento, proveremo a dare uno sguardo sul concetto di gioco libero, insieme a un focus sui giochi open ended selezionati dalle Megamamme per i più piccoli, che potete trovare QUI

Cos’è il gioco libero 

Il gioco libero – open ended play – è privo di struttura e regole predeterminate. I bambini sono liberi di esprimere la propria creatività, seguire la propria immaginazione, esplorare il gioco in tutte le direzioni che desiderano. Non ci sono punti di arrivo predefiniti e niente è giusto o sbagliato.

Gioco strutturato e gioco libero

Il gioco strutturato ha l’obiettivo di sviluppare nel bambino strutture logiche che lo introdurranno pian piano alla socialità, così come concepita nel mondo dei grandi. Per questo necessita della mediazione dell’adulto che fissa regole e ruolo di ogni partecipante. Attraverso il piacere del gioco il bambino impara a muoversi nel mondo seguendo delle regole precostituite. 

Di contro, il gioco libero possiede un valore altrettanto importante e unico rispetto all’altra tipologia. Promuove lo sviluppo delle emozioni e del pensiero divergente del bambino. Grazie al gioco libero sperimenta l’autonomia, imparando a costruire soluzioni per regolare le proprie azioni e mettendo alla prova la capacità personale di affrontare problemi e criticità.

Negli ultimi decenni la nostra cultura ha privilegiato attività strutturate legate all’apprendimento di competenze specifiche lasciando sempre meno spazio al gioco libero. Per questo è importante che i genitori promuovano e proteggano questa dimensione di gioco dei propri piccoli.

Indicazioni per  promuovere il gioco open ended

Gli ingredienti magici che attivano il gioco libero sono due: il tempo e la noia. Se il tempo del bambino e della famiglia è occupato costantemente da giochi o cose da fare non ci sarà un “tempo fatto di niente” che permette di sperimentare la noia.

Di contro un bambino libero di annoiarsi imparerà ad affrontare la frustrazione che dalla noia scaturisce e successivamente metterà in moto meccanismi preziosi per la sua vita emotiva, imparando a trasformare ogni volta uno spazio qualsiasi in un luogo ricco e fecondo in cui tutto diventa possibile.

Giocattoli per il gioco libero

Non c’è bisogno necessariamente di giocattoli: una passeggiata nella natura sarà sempre una fonte inesauribile di elementi che stimoleranno il gioco libero. 

Da privilegiare giochi e oggetti che lasciano spazio all’esplorazione di finalità diverse tra loro e che incoraggiano l’utilizzo degli oggetti in modo non comune.

Saranno perfetti mattoncini, utensili da cucina, paste modellabili e strumenti creativi, giochi euristici, e tutti quegli strumenti che non prevedono un uso passivo, ma che rendono il bambino il vero protagonista, in grado di creare mondi e situazioni che simulano la realtà o che la ribaltano utilizzando elementi irreali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Post