FASCIOTECA – la “biblioteca” dei porta bebè

Il babywearing è una scelta sempre più diffusa e rappresenta oggi una grande risorsa per moltissime famiglie: questo dato ha fatto sì che negli ultimi anni sempre più aziende abbiano messo a punto supporti e strategie differenti per rendere la pratica del portare confortevole e adatta a tutte le esigenze. L’ampio numero di possibilità presenti sul mercato può però disorientare chi si avvicina per la prima volta ad “indossare” il proprio bambino: la fascioteca ha quindi l’obiettivo di accompagnare il genitore nella scelta.

Cos’è la fascioteca?

E’ un servizio di consulenza e prestito di supporti porta bebè a cui possono accedere tutti i genitori che lo desiderano.

La fascioteca nasce dalla necessità di dare un tempo ed uno spazio ai genitori per familiarizzare, provare ed eventualmente noleggiare i differenti porta bebè presenti sul mercato.

Cosa puoi trovare in fascioteca

Supporti strutturati

Si tratta di marsupi o fasce tubolari chiamate Pouch. Hanno una struttura preimpostata che le rende immediatamente utilizzabili. Ai genitori non è richiesto l’apprendimento di particolari tecniche o abilità per portare i piccoli al loro interno. E’ importante però che marsupi e Pouch siano provati prima dell’acquisto, perché proprio in quanto strutturati sono meno adattabili rispetto alla fascia o altri strumenti semi strutturati.

Supporti semi strutturati

All’interno di questa categoria troviamo le Ring Sling o fasce ad anelli, i Mei Tai, gli Half Buckle, la Close Caboo e gli Onbuhimo. Tutti possiedono una parte fissa già pronta per essere indossata e una parte che richiede una “legatura” da parte del genitore.

Pur necessitando di alcune competenze per essere legati in sicurezza, restano dei supporti piuttosto pratici. E’ sempre bene approcciarsi a questi strumenti lasciandosi guidare da una consulente esperta in babywearing, in modo da poterli utilizzare in sicurezza e nel pieno rispetto della fisiologia del bambino e del genitore che porta.

Supporti non strutturati

Si tratta di rettangoli in tessuto “rigido” o elastico rifiniti sugli orli e di lunghezza compresa tra i 420 cm e i 570 cm., ovvero le classiche fasce. Per utilizzarle è indispensabile conoscere le tecniche di legatura. La fascia portabebè è uno strumento versatile perchè si adatta perfettamente al corpo del genitore e alle esigenze del bambino durante tutti gli step della sua crescita. Da Megamamma è possibile fissare consulenze su appuntamento per imparare le tecniche di legatura insieme a  una consulente specializzata in babywearing.

Le aziende presenti in fascioteca Bari 

In fascioteca è possibile trovare una vasta scelta di supporti prodotti da aziende accuratamente selezionate dalle Megamamme: Neko, Boba, Lennylamb, Didymos, Yaro, Hoppediz, Buzzidil, Emeybaby, Little Frog, Tula, Close Caboo, Baby’ktan.

Come noleggiare

Per noleggiare un supporto basta recarsi in fascioteca con il bambino fissando un appuntamento. Una consulente specializzata vi proporrà i supporti più adatti alle vostre esigenze che  sarà possibile noleggiare con un piccolo contributo:

  • €5,00 per la prima settimana 
  • €10,00 alla settimana a partire dalla seconda in poi.

Donare un porta bebè

Oltre all’acquisto di sempre nuovi supporti scelti dalle Megamamme, la fascioteca cresce anche grazie alle donazioni di tanti genitori che non usano più i porta bebè e che vogliono essere di aiuto ad altri per diffondere questa meravigliosa pratica. 

Se hai un supporto porta bebè che non utilizzi più puoi donarlo alla fascioteca e aiutare questo progetto di diffusione del babywearing.

1 thought on “FASCIOTECA – la “biblioteca” dei porta bebè”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Post